Awakening

The Dragon's Plight

La voce di Stirrixx rimbomba, mista alle immagini del ricordo ed allo strano contatto mentale che sembra stabilire.

Xanathar sente Stirrixx dire che il momento e’ giunto, e che la sua sofferenza e’ giunta al termine. Il mago si avvicina alla spada di cristallo, la impugna e, con un gesto rapido, la estrae dal collo del drago.

Come l’artefatto trovato al Tempio nel Cimitero dei Diecimila, anche questo va in mille pezzi, ed un’altra parte di ricordi (o di anima?) torna nel corpo di Xanathar.

Xanathar ricorda un’antica lotta contro il drago, una battaglia senza quartiere tra cielo e terra, sullo sfondo di una guerra di immani proporzioni in cui indistinte, innumerevoli figure combattono e cadono, sciamano e si schiantano, e fumo sangue urla e clamori si mescolano in uno scenario senza speranza.

Xanathar ricorda di aver forgiato una spada con la lama di cristallo, grondante magia arcana, una spada nata per assorbire, contenere e dissipare il potere contro cui si sarebbe scontrata.

Xanathar ricorda il combattimento contro Stirrixx, lampi di un conflitto di cui si e’ persa la memoria, ricorda l’alito acido della creatura mentre si solleva sopra di lui, ricorda gli artigli affilati ed i denti avvelenati.

Xanathar ricorda l’istante in cui ebbe la vittoria, in cui penetro’ le difese di Stirrixx e conficco la spada tra il collo e la testa della creatura, sentendo la magia di cui l’aveva infusa liberarsi ed attuare il suo compito.

Xanathar ricorda Stirrixx crollare al suolo, il suo potere drenato dall’arcano incanto della spada, la sua vista perduta per sempre, e ricorda il drago strisciare nel sottosuolo, maledicendo il suo nome, in cerca di un rifugio dove poter sopravvivere e soffrire il resto dell’eternita.


Ora, Stirrixx sta morendo.

Il suo ultimo respiro e’ un monito verso Erik. “Riconosco il tuo sangue, valoroso guerriero. Non seguire l’esempio dei tuoi fratelli.

E la maestosa creatura si spegne per sempre.

Comments

sh0uzama

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.