Awakening

Feywild in Flames

Riverglow vi colpisce immediatamente per il suo splendore, la sua perfetta architettura e il gusto squisito che permea ogni edificio.

Gli Eladrin vi conducono per le strade della citta’, e vi portano pressoche’ immediatamente dal Gran Conestabile, Erestor Faelivrin, per essere interrogati sul vostro arrivo improvviso ed ingiustificato.

L’udienza viene pero’ interrotta poco dopo il suo inizio. Il conestabile viene contattato direttamente da Vyrellis, che a quanto pare desidera vedervi al piu’ presto.
Un po’ stupito e sorpreso del fatto che la regina stessa abbia deciso di contattarlo per una udienza cosi’ triviale, Erestor vi affida nuovamente alle vostre guardie per essere condotti al cospetto della sua sovrana.

Il meraviglioso palazzo di Vyrellis si trova esattamente al centro di Riverglow, fluttuando a mezz’aria all’interno di una enorme voragine.
Mentre camminate su uno dei numerosi ponti che lo collegano alla citta’, vi chiedete quanto possa essere profonda la voragine – e perche’ esista, soprattutto. A meta’ tra l’inquietato e l’ammirato, entrate nel palazzo al cospetto della regina.

Se l’edificio era di suo gia’ splendido, Vyrellis lo supera sia in bellezza che in regalita’. La sola presenza della regina trasmette autorita’, benevolenza e carisma. Essa si dimostra da subito molto ben disposta nei vostri confronti, riconosce immediatamente Xanathar e vi rivela che, in passato, molto tempo fa, ha gia’ avuto il “piacere” di fare la sua conoscenza.

Nella sua infinita sete di potere, Xanathar aveva varcato anche la soglia del Feywild, giungendo al regno di Vyrellis per impossessarsi della sua magia. Lo scontro che ne segui’ fu leggendario, e la voragine che avete appena attraversato ne e’ la conseguenza, nonche’ cio’ che rimane del vecchio palazzo reale.

Malgrado questo precedente, Vyrellis si dimostra molto accogliente nei vostri confronti, offrendovi addirittura di teletrasportarvi su Valyn senza chiedere nulla in cambio.

Durante l’udienza, pero’, venite messi a conoscenza dei recenti attacchi di alcune truppe di dragonborn contro il regno. Sfruttando alcuni portali dimensionali, i dragonborn stanno assaltando da piu’ direzioni, e la situazione, nonostante i poteri di Vyrellis, sta rapidamente precipitando.
Vyrellis vi spiega che a tirare le fila degli attacchi e’ Ashardalon, un antico e leggendario drago rosso che credevate appartenesse solo alle leggende. Xanathar, com’era presumibile, ricorda il nome – e’ uno degli antichi draghi che (dicono le leggende) egli aveva sconfitto in passato durante la sua ascesa, proprio come Stirrixx.

A quanto pare, se le leggende sono vere, la sconfitta non e’ stata permanente, ed ora che si sta ridestando dal suo sonno millenario Ashardalon cerca di impossessarsi del potere di Vyrellis – l’incredibile dono dell’Ubiquita’ che gia’ Xanathar aveva cercato di sottrarle al tempo.

La regina vi spiega che il tentativo di Ashardalon e’ piuttosto chiaro: ben sapendo che non puo’ catturare Vyrellis, ne’ tantomeno sconfiggerla nel Feywild, sta cercando in ogni modo di mettere a ferro e fuoco il suo regno, catturare quanti piu’ Eladrin possibile ed arrivare cosi’ a mettere gli artigli su una delle tre figlie di Vyrellis.

State discutendo sul da farsi, se aiutare o meno Vyrellis contro gli attacchi delle truppe di Ashardalon, quando venite informati che Shelendar, uno dei villaggi del regno, e’ sotto attacco massiccio da parte dei dragonborn.
In qualche modo devono avere saputo che una delle figlie della regina, Coralyn, e’ capitano delle truppe di stanza a Shelendar.

Visibilmente preoccupata, Vyrellis accetta senza esitazione il vostro aiuto.

Venite teletrasportati nei pressi di Shelendar, e non appena arrivati potete gia’ distintamente vedere le fiamme che si alzano dal villaggio.
Non solo, a poca distanza dal vostro arrivo un gruppo di dragonborn (aiutati da Ogre e persino un Ettin) sta finendo a colpi di spada un manipolo di Eladrin – di cui rimane viva solo una guardia.

Vi gettate immediatamente nella mischia.
La guardia, una fanciulla che riconoscete immediatamente essere la figlia di Vyrellis, combatte al vostro fianco ringranziandovi per l’inatteso aiuto.

Durante il combattimento, Erik nota qualcosa che attira la sua attenzione.
Le insegne portate dalle truppe dragonborn appartengono all’esercito del Khal Rhogar, uno dei tre Khal delle Isole del Drago, nonche’ suo maestro d’armi al tempo in cui stava intraprendendo la strada del paladino.

Risparmiate la vita di uno degli assalitori per poterlo interrogare, ed il soldato vi rivela che il lento risveglio di Ashardalon ha come esercitato un “richiamo”, un richiamo molto forte, su tutti i dragonborn di Valyn. Non sa dirvi molto di piu’, se non che l’intera politica delle Isole del Drago sembra essere stata sconvolta da questo fatto, e che ora sono sotto un regime militare. Lui, dal canto suo, sta solamente ubbidendo agli ordini.

Turbati da questa notizia, correte all’interno di Shelendar per cercare di salvare la citta’, ormai per meta’ in fiamme. Sembra che una Scaglia di Ashardalon sia alla guida dell’assalto, ed un feroce capitano stia conducendo le truppe di terra.
Coralyn vi spiega brevemente che al centro di Shelendar c’e’ una torre contenente un portale che mette in comunicazione il villaggio con il palazzo reale di Riverglow. Se le truppe di Ashardalon dovessero riuscire a mantenere una posizione salda su un obiettivo di tale rilevanza, l’intera Riverglow potrebbe essere in pericolo.

Per giungere alla torre vi scontrate con il capitano, che Erik riconosce essere Maldrick Scarmaker, un noto stregone dragonborn, assassino e fuorilegge, che a quanto pare ora sta collaborando con le truppe del Khal e di Ashardalon.

Il combattimento e’ tremendo, ma riuscite ad avere la meglio, recuperare le forze ed entrare nella torre.
L’interno della torre sembra un mattatoio – cadaveri di eladrin e dragonborn costellano i pavimenti, ed i superstiti si stanno scontrando in una lotta all’ultimo sangue.

Con l’aiuto di Coralyn riuscite ad usare un portale che vi teletrasporta direttamente al piano piu’ alto della torre – dove cogliete di sorpresa la Scaglia di Ashardalon.

Certo non si tratta di Ashardalon in persona, ma anche una sua Scaglia puo’ essere un avversario temibile. Riuscite comunque ad avere la meglio, e con la caduta del loro araldo le truppe dragonborn si ritirano scoraggiate, fuggendo in ogni direzione.

Vittoriosi, tornate al palazzo di Vyrellis, scortando la sua stessa figlia in salvo.

Comments

sh0uzama

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.